DDP YOGA, PERCHE’ NON CHIAMARLO YOGA

Essendo i primi e per ora unici istruttori di DDP Yoga in Italia ed essendo DDPY un programma di allenamento americano e quindi con materiale divulgativo in lingua ci siamo trovati più volte dover rispondere a domande come: cos’è nello specifico? Perché yoga? Posso farlo anche se ….? Oppure ad affermazioni come: Pensavo fosse meno duro, non credevo di far così fatica, ecc.

Questo estratto dal capitolo 9 di Positively Unstoppable The Art of Owning It, ultimo libro di Diamond Dallas Page, da un’idea sull’origine del nome e cosa ha ispirato questo programma di allenamento che se approfondito in tutte le sue sfumature, senza esagerare potrebbe essere definito uno stile di vita DDPY.

… Non è lo Yoga di tua madre
Per prima cosa – DDP YOGA non è Yoga. Sì, lo so che yoga è nel titolo. Ricordate quanto ero contrario a provare lo yoga la prima volta? Ho sviluppato il DDP YOGA per le persone che non avrebbero mai voluto farsi vedere a fare Yoga tradizionale – quindi non chiamatelo Yoga. E’ DDPY o DDP YOGA! Se un giorno ci incontrassimo in pubblico e lo chiamerete yoga davanti a me, potreste prendervi un Diamond Cutter! Bryan Kest (creatore di una forma del power yoga e fondatore del Santa Monica Power Yoga) una volta mi disse che ero la porta di entrata allo yoga per l’uomo medio, e detto dall’uomo che mi ha convinto a fare yoga … Beh, non avrei potuto chiedere miglior complimento! Volevo che fosse yoga per le persone comuni. A parte il fatto che non è come nessuno yoga provato prima. E solo perché dico “Non è lo yoga di tua madre” questo non vuol dire che le mamme non dovrebbero farlo! L’ho detto soltanto per farvi ridere e farvi capire che questo programma è qualcosa di diverso. Ora l’ho chiamato DDPY così che le persone non abbiano preconcetti su cosa sia. Ci sono tantissime forme di yoga che sono eccezionali, ed anche se DDPY si è ispirato allo yoga tradizionale, non è niente di tutto questo!

Molte persone fanno cardio, step o tapis roulant. Magari aggiungono un allenamento con i pesi, e magari faranno dello stretching. Questo significa che dovreste ricavarvi tempo per fare cardio, pesi e stretching in 3 allenamenti separati. Ho lavorato con atleti d’élite e tutte le volte li ho trovati forti e veloci ma con poca flessibilità.

Quello che rende il DDPY unico è la combinazione di tutte e 3 le discipline in un solo allenamento. Incorpora inoltre esercizi di riabilitazione e vecchia scuola di calisthenics che ho imparato negli ultimi 30 anni. Ci sono pochissimi allenamenti esistenti che possono renderti forte, farti bruciare grassi e renderti incredibilmente flessibile. Tutto con un minimo impatto sulle articolazioni. Per atleti che hanno corpi maltrattati, persone sovrappeso, chi ha limitazioni fisiche, l’ultima cosa di cui hanno bisogno è un’altra routine di allenamenti ad alto impatto.

Fonte: Positively Unstoppable The Art of Owning It, Capitolo 9:  Chiunque può fare DDPY – Diamond Dallas Page

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...